Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando su "accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai all'informativa.

PININ ULTIMA CENA

 

 

 

IL FONDO ARCHIVISTICO

 

L’archivio è composto dalla documentazione (per la maggior parte fotografica) prodotta da Pinin Brambilla Barcilon durante gli anni di attività come restauratrice (1954-2016). Le carte sono state conservate presso il suo Laboratorio di Milano fino a giugno 2017, quando sono state trasferite al Centro Conservazione e Restauro grazie al sostegno di Ra.Mo S.p.A. La documentazione è giunta a Venaria secondo la sistemazione data dalla stessa Pinin Brambilla in faldoni ordinati topograficamente per luogo di intervento, con una sezione a parte dedicata al celebre cantiere del Cenacolo vinciano. 

 

4.jpg  P2 

 

Il fondo si articola in serie: la più consistente documenta i Cantieri e restauri e raccoglie la documentazione relativa agli interventi condotti da Pinin Brambilla prevalentemente in Lombardia, Veneto, Piemonte e Liguria (oltre ai restauri svolti su commissione di privati e ad alcuni interventi all’estero).

La serie è stata organizzata in sottoserie corrispondenti agli interventi (in modo che la documentazione relativa allo stesso luogo sia logicamente riordinabile in pratiche sistemate in successione cronologica). La sottoserie più rilevante è quella relativa al Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano, nella quale è documentato il restauro ventennale del Cenacolo di Leonardo da Vinci.

La serie Conferenze è costituita da appunti, bozze per pubblicazioni, presentazioni, oltre che da fototipi (per la maggior parte diapositive) utilizzati per la partecipazione a convegni e incontri, nazionali e internazionali. Una parte della documentazione è stata raccolta durante gli incontri organizzati dall’International Council of Museums (ICOM) cui Pinin Brambilla ha partecipato, anche come relatrice, a partire dal 1963.

Nella serie Prelievi si conservano i campioni prelevati durante i restauri e utilizzati per effettuare le indagini scientifiche sui materiali.

Infine, la serie Rilievi e disegni documenta la produzione grafica riconducibile a Pinin Brambilla e risale sia all’epoca degli studi e dei primi incarichi lavorativi, sia, soprattutto, al lungo periodo di attività nel campo del restauro. In particolare i rilievi, conservati in cartelle o rotoli (realizzati su carta, acetato, lucido o a stampa), rappresentano un patrimonio prezioso di informazioni sui criteri di documentazione utilizzati nei cantieri di restauro.

 

7.jpg  P5.jpg  P4.jpg

 

Al termine del censimento, avviato al momento dell’arrivo del materiale presso il Centro, il fondo risulta composto da oltre 50.000 fototipi (per la maggior parte positivi su carta, ma anche negativi su pellicola, negativi su lastra di vetro e diapositive), oltre che da relazioni, analisi scientifiche, appunti e materiali di studio.

La ricchezza e la varietà del materiale conservato permettono, già da una prima analisi, di approfondire la storia e la pratica del restauro lungo un arco temporale di grande interesse, dagli anni Cinquanta del ‘900 all’inizio del nuovo secolo.  

 

  10.jpg   P1.jpg 11.jpg 

 13.jpg   14.jpg pi.jpg

 

Condizioni che regolano l’accesso                                          

Il fondo, una volta completate le fasi di riordino, schedatura e inventariazione, sarà reso accessibile agli utenti e agli studiosi interessati. La consultazione sarà normata da apposito regolamento della Fondazione in cui si terrà conto anche delle esigenze conservative dei materiali.

 

Il fondo librario

Accanto al fondo archivistico, la Biblioteca del CCR conserva un fondo librario costituito da circa 500 volumi su temi di storia dell’arte e restauro donati da Pinin Brambilla durante il periodo di direzione dei Laboratori e consultabili in uno scaffale dedicato. 

 

l ministero Regione Piemonte LOGO CITTAMETROPOLITANA TORINO1 Comune di Torino Comune di Venaria Reale Università degli Studi di Torino logo compagnia di san paolo black CRT Logo sito

Fondazione Centro Conservazione e Restauro dei Beni Culturali La Venaria Reale - Via XX Settembre 18 - 10078 Venaria Reale (TO) Italy  - Tel. +39 011 4993.011 - Fax +39 011 4993.033 - Email: info@centrorestaurovenaria.it - PEC email: direzione@pec.ccrvenaria.it - Partita IVA 09120370011 - Codice Fiscale 97662370010 - Codice Destinatario USAL8PV

SiteLock Informativa Privacy Designed by Andrea Martina